lo hai fatto segretamente

a MERKEL TROIKA ] [ smettila! l'INFERNO è pieno di leggi buone che i poveri non potranno mai utilizzare! ] è INDISPENSABILE AGIRE IN MODO STRUTTURALE SIA SUL DEBITO PUBBLICO CHE SUL DEBITO PRIVATO! incomincia a bruciare i tuoi titoli bancari, per non far morire di disperazione i popoli!

a MERKEL TROIKA ] [ ma, è proprio questa la tragedia nella tragedia! in tempi di recessione, come i nostri, molti inquilini non possono pagare l'affitto, e ti devi accontentare di quello che, loro ti possono dare, perché le spese di sfratto, e la vandalizzazione dell'immobile, per atto di sfregio, sono onerose, e non più recuperabili! INOLTRE I LOCALI COMMERCIALI RIMANGONO SFITTI! ma, tu alla Banca, che, ti ha dato il mutuo e che è piena di prodotti derivati finti? tu queste cose alla Banca, non le puoi andare a dire! Per legge devono essere immediatamente dimezzate, al 50%, tutte le rate dei mutui! Questa è la dimostrazione matematica della estorsione del sistema bancario: azionisti privati farisei SpA Banche CENTRALi ] gli interessi a 25 anni, di un mutuo ipotecaro, superano del 100% il denaro avuto in prestito, e nel caso degli immobili prima casa, questa rata, non può essere recuperata dagli utili (affitti) neanche, per il 50% della rata che si deve versare alla Banca, se a questo si aggiunge la tassazione, di una seconda casa, che per 200 mq è pari a 1600 euro l'anno, da questo si capisce come la nostra struttura sociale è destinata a collassare sotto il debito.. è per nascondere questo crimine, di usura e satanismo e predazione dei popoli, che il sistema massonico Bildenberg, Banche Centrali ci farà uccidere tutti dalla guerra mondiale!
a MERKEL TROIKA ] [ smettila! VOI AVETE APPROFITTATO DI MARIO MONTI, che per le cose che ha dette in Internet e soltanto a guardarlo in faccia? lui non sembra una persona che sta proprio bene! ] tu CON LA INVENZIONE DELL'EURO, per la prima volta, voi vi siete svegliati in enorme surplus di bilancio, e noi ci siamo svegliati poveri, perché, noi abbiamo pagato l'euro: il 40% in più del suo valore, infatti, non poteva essere conteggiata la nostra economia sommersa, che è nel sommerso, proprio per sfuggire ad una disonesta tassazione soffocante usurocratica e devitalizzante! RESTITUISCI, AI POPOLI EUROPEI IL MAL TOLTO O QUESTA EUROPA ANDRà IN FRANTUMI!
a MERKEL TROIKA ] [ smettila di dire che in internet io sembro molto più pazzo di Mario MONTI! ] IO IN INTERNET SONO UN PERSONAGGIO VIRTUALE, E NON UNA PERSONA reale! .. E poi, a me: "è la sete di giustizia" che mi fa sparlare, non il tuo club Rothschild Bildenberg, che non ha votato nessuno, e che con il ricatto della magistratura massonica, tiene in pugno, terrorizzati, tutti i nostri politici!
lo sanno tutti Maometto aveva la buona intenzione di essere un bravo musulmano, ma, di fatto lui ha finito per fare ISIS sharia in Arabia Saudita Al-Quaeda Allah akbar, Obama Sodoma culto l'anticristo, alleato, per fin di bene: la conquista del mondo Califfato Saudita MECCA Caba! .. e tutti vissero felici e contenti! Islam spread by all the word sharia nazism terror coercion by satana: STOP THIS EVIL ISLAM SAUDI ARABIA AGENDA TERRORISTS JIHAD SALAFIS CULTO MECCA CABA! STOP SHARIA

Emanuele Callioni  Data:  03/09/2015 12.54 Da: Emanuele.Callioni@mediaset.it Letto: https://www.youtube.com/user/noahNephillim  Allegati: ] LUI NON MI RISPONDERà MAI, E NEANCHE BERLUSCONI MI RISPONDERà, PERò IL SUO COMPUTER CONTRO LA COSTITUZIONE E CONTRO IL DIRITTO UNIVERSALE E NATURALE DELLA LEGITTIMA DIFESA MI HA MINACCIATO UGUALMENTE! [ Le informazioni trasmesse sono destinate esclusivamente alla persona o alla societa' in indirizzo e sono da intendersi confidenziali e riservate. Ogni trasmissione, inoltro, diffusione o altro uso di queste informazioni a persone o societa' differenti dal destinatario e' proibita. Se ricevete questa comunicazione per errore, contattate il mittente e cancellate le informazioni da ogni computer.
SILVIO BERLUSCONI MI HA DETTO, IN MODO SOTTINTESO: "FOTTITI TU, IL TUO ISRAELE, IL TUO CRISTIANESIMO, IL TUO GENERE UMANO, E FOTTITI CON IL TUO SITO DI DENUNCIA FARISEI MASSONI COMPLOTTISTI BILDENBERG NUOVO ORDIME MONDIALE!" INFATTI, LUI MI HA FATTO CHIUDERE https://www.youtube.com/user/noahNephillim [CHE ERA QUESTO IL SUO VERO OBIETTIVO ] MI RICORDA LA STESSA RISPOSTA DI ROTHSCHILD AD UN GIORNALISTA: "SE TU HAI LE PALLE VIENI AL CONGRESSO!" CIOè PER FARE UNA LEGGE CHE MI DICHIARI COME CRIMINALE INTERNAZIONALE s.P.a. NWO 322 BUSH 666 KERRY OBAMA LA ABOMINAZIONE MERKEL TROIKA DELL'ANTICRISTO!!
The information transmitted is intended only for the person or entity to which it is addressed and may contain confidential and/or privileged material. Any review, retransmission, dissemination or other use of, or taking of any action in reliance upon this information by persons or entities other than the intended recipient is prohibited. If you received this in error, please contact the sender and delete the material from any computer.

OK! LIBERA CHIESA IN LIBERO STATO! GIù LE MANI DALLA CHIESA! ] L'UNICO POSTO DI UNA NOTA LOCALITà TURISTICA DOVE NON SI PAGA IL PARCHEGGIO? è PROPRIO INTORNO ALLA CHIESA! ORA CI FANNO PAGARE ANCHE L'ARIA CHE RESPIRIAMO! QUESTO NON è PIù UN MONDO DOVE I POVERI, schiacciati dalla grande usura Banche Centrali s.p.A., POSSONO VIVERE: ancora! [ Il Vaticano ha stabilito che le persone transgender non possono essere padrini nella Chiesa cattolica, il che ha sollevato un polverone nei media secolari e tra gli attivisti, soprattutto in Spagna, dov’è esploso il caso. Alex Salinas, della città spagnola di Cadice, è nato donna, ma ora ha una carta d’identità maschile ed è in […]

IDF Rescues US Jews from Arab Lynch Mob in Hevron ] IDF Rescuse 5 American Boys From Lynch Mob in Hevron [ Five Jewish tourists from the US mistakenly entered the Arab-controlled section of Hevron Thursday, where they were attacked by a mob that threw firebombs and rocks at them, the IDF and police spokesman said. A local Arab took them into his home, where they awaited rescue by the IDF. Forces from the Hevron District police and Judea and Samaria police, assisted by an IDF force, entered the neighborhood and rescued them. Two of the men are in moderate to light condition. They have been taken to receive medical attention. Photos from the scene show a pair of tefillin [phylacteries - ed.] lying on the road, belonging to one of the victims who escaped during the attack. According to reports from emergency service ZAKA in Hevron / Kiryat Arba, a firebomb was hurled at their vehicle, which went up in flames.
Watch Here. A report from the Hatzala emergency service of Judea and Samaria said that one of them is bleeding from the face. The latest reports said that the IDF has reached the men and that they are being taken to Israeli-controlled territory. They have been alternately described as haredi and as yeshiva students. Large IDF forces are combing the area where the attack took place and investigating the event. Source: Arutz Sheva

FARISEI MASSONI SALAFITI GENDER S.p.A. Banche Centrali, voi senza i cristiani "luce del mondo e sale della terra?" voi vi godrete un pianeta trasformato in un inferno, perché è dall'inferno che voi siete nati! [ NON VI PREOCCUPATE NOI CRISTIANI ANDIAMO TUTTI IN PARADISO E VI LASCIAMO QUESTO INFERNO DI PIANETA.. NON VI PREOCCUPATE, NOI TOGLIAMO IL DISTURBO! ] 2015_8_Dossier Macroanalisi [ Dunque il nostro focus si allarga e prende in esame molte realtà in questo ultimo dossier del 2015. Ecco cosa troverete:
1) Olanda: Tensioni fra cristiani e musulmani nei centri di accoglienza [ la marea nera maomettana sharia uccide tutto ]
2) India: L’Alta Corte dichiara che i cristiani convertiti hanno ancora una casta [ INDIA nega in modo formale la sua costituzione ]
3) Europa: L'islam politico è una minaccia per la democrazia?
4) Nigeria/Camerun/Ciad/Benin/Niger: La violenza dei Boko Haram si intensifica e diventa regionale
5) Repubblica Centrafricana: un conflitto complesso
6) Russia: Gli ortodossi diventano più aggressivi
7) Asia Centrale: sempre meno libertà religiosa
8) Messico e America Latina: Dati allarmanti. Buona lettura! 1 settembre 2015 | N. 08
Macro-analisi: allarghiamo la prospettiva
================
https://www.youtube.com/watch?v=dHCAyJag_94 Iran is about to attack Israel and just tried to 3/25/2014 ] SE, ISRAELE NON FOSSE VIOLENTO? SI SAREBBE GIà ESTINTO, COME, ANCHE AFRICA, EUROPA SONO DESTINATE A DIVENTARE UN CALIFFATO! QUESTA STORIA EMOTIVA DEI BAMBINI PALESTINESI, CHE, in realtà, SONO LE VITIME DELLA EGOMONIA SAUDITA SUL MONDO, è UN FUMO NEGLI OCCHI DEGLI STUPIDI CHE NON RIESCONO A VEDERE TUTTI I GENOCIDI CHE LA LEGA ARABA, HA FATTO, STA FACENDO E FARà IN FUTURO, PERCHé L'ISLAM SHARIA è IL NAZISMO AUTORIZZATO SOTTO PROTEZIONE ONU USA! Russia e Cina, in questo scenario, non possono perdere i loro alleati islamici, che, è perché, la guerra mondiale: in Siria ed Ucraina, ormai è già iniziata!
OBAMA GENDER è IL PIù GRANDE TERRORISTA ISLAMICO DELLA STORIA DEL GENERE UMANO! WATCH: How Will Iran Spend Over $150 Billion? The next time someone tells you that Iran will use the money from the nuclear deal to support its economy and improve the country, make sure you show them this video.
Prior to the nuclear deal, Iran was suffering from crippling economic sanctions imposed by the P5+1 powers aimed at getting the Islamic Republic to suspend its uranium enrichment program.
Still, Iran managed to allocate funds in order to promote terror around the world, and especially against Israel.
Can you imagine what Iran will do another $150 billion? Watch this video and see for yourselves. Iran's Intercepted Weapons Shipment Unloaded in Israel Pubblicato il 09 mar 2014 Iran's Intercepted Weapons Shipment Unloaded in Israel
On March 9, 2014, the IDF completed the unloading and inspection of the weapons containers uncovered onboard the Klos-C. This concluded Operation Full Disclosure, aimed at preventing the smuggling of advanced weaponry from Iran to terrorist organizations in the Gaza Strip.

IMAM OBAMA SHARIA GENDER L'ANTICRISTO, HA DECISO DI BOMBARDARE IL MONDO, AL POSTO DI BOMBARDARE IL NUCLEARE IRANIANO! ED ORA SOTTO RICATTO DI OBAMA, bUSH 322 kERRY, anche, ISRAELE è COSTRETTO A DIVENTARE UN SATANISTA,  complice di usurai massoni Merkel Troika, PER POTER SOPRAVVIVERE!  Ecco perché l'EUROPA verrà annientata! ed Erdogan si sta preparando per fare il suo massacro sharia in Europa! ] [ Palestinian Authority aims to unite with Iran against Israel ] [ In a renewed effort to bolster anti-Israel activity, PA Chair Mahmoud Abbas will visit Iran and is working to consolidate ties with the Islamic Republic. By: Palestinian Media Watch (With files from Atara Beck, World Israel News)
Palestinian Authority (PA) leader Mahmoud Abbas will be visiting Tehran in the near future in order to strengthen bilateral ties. Abbas Zaki, a senior official of Fatah, the PA’s ruling party, who is traveling to Iran to arrange Abbas’ visit, said the ties are “an inevitable step if we [the Palestinians] want to confront the Israeli occupation,” as reported this week in Al-Hayat Al-Jadida, the official PA daily. http://worldisraelnews.com/proof-found-irans-destabilization-middle-east/ Iran has been a significant supplier of weapons used in terror against Israel. For instance, it was behind the shipping of 50 tons of weapons to the PA on the ship “Karine A” that Israel intercepted in 2002 as well as the Iranian weapons-laden “Klos C” that the IDF captured in March, 2014. Earlier this month, Abbas had already sent a senior official to Tehran to deliver a personal letter to Iranian President Hassan Rouhani concerning “Israeli offensives against ‘our people and its holy places,'” according to the Jordanian online Watan News Agency. Ironically, it is the Jordanian Waqf (Islamic religious trust), which controls the Temple Mount in the Old City of Jerusalem, that abuses non-Muslims visiting the site.
PLO Executive Committee Member Ahmed Majdalani was sent “to repair its relations with Iran… and it was agreed to determine actual steps to bring the occupation to an end, in addition to Palestinian participation in resolving the Syrian crisis. This is due to the fact that http://worldisraelnews.com/abbass-fatah-party-to-hezbollah-we-are-resisting-the-same-enemy/ and the Iranian initiative to end the war taking place there intersect,” says independent Palestinian news agency Ma’an.

ma ISIS sharia [ grazie al supporto di IMAM USA, sharia Turchia e sharia ARABIA SAUDITA, sgozza tutti i cristiani, e trasforma: sotto pena di morte, in terroristi tutte le popolazioni locali! QUESTO CRIMINE DI GENOCIDIO E PULIZIA ETNICA è QUALCOSA DI ABNORME, RISPETTO A TUMANO, SALAFITI E FARISEI DEVONO SCHIAVIZZARE IL MONDO, E SE ISRAELE SI ALLONTANA DA ME, IL SUO RE LORENZOJHWH, SI TRASFORMERà UTTI I DELITTI CHE, ASSAD POTREBBE FARE! IN SIRIA SI COMBATTE LA ULTIMA BATTAGLIA, PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE DEFINITIVAMENTE IN UN SATANISMO! .. CHI DEVE AGIRE? è IL MOMENTO DI AGIRE! IO STO FACENDO SEMPRE BRUTTI SOGNI LA NOTTE! ] The spiraling crisis spurred the Security Council — usually paralyzed by divisions on Syria — to pass three resolutions last year aiming to increase humanitarian aid. The latest resolution, approved unanimously in December, extended cross-border aid deliveries to Syrians in rebel-held areas without approval from Damascus. La crisi a spirale ha spronato il Consiglio di Sicurezza - di solito paralizzato da divisioni sulla Siria - per passare tre risoluzioni dell'anno scorso volte ad aumentare gli aiuti umanitari. L'ultima risoluzione, approvata all'unanimità in dicembre, esteso consegna degli aiuti transfrontalieri ai siriani nelle zone controllate dai ribelli senza l'approvazione da Damasco.
perché si guarda al moscerino(armi chimiche) e non si guarda al Cammello di galassia jihadista ( USA, Turchia e ARABIA SAUDITA ) per il mondo? Istigazione e finanzimento del terrorismo islamico internazionale è di gran lunga il deliggio peggiore! ] NESSUNO HA SIMPATIA DEI DITTATORI ISLAMICI, MA, VOI CON CHE COSA LI AVETE SOSTITUITI? è CHIARO: ONU, USA, UE, e LEGA ARABA sharia, IN SE STESSA sono un CRIMINE DI GAN LUNGA SUPERIORE AI DITTATORI ISLAMICI! [ The UN Security Council has delayed action on Ban Ki-moon’s request to establish an investigation into chemical weapons use in Syria – thanks to Russia.
WATCH: When Iran Repeats ‘Death to America’ – It Means It! Iran has made it abundantly clear time and again that it hates America and seeks its destruction. With that in mind, here is a video that demonstrates Iran’s intransigence.
President Obama now has the necessary support in the US Senate to push forward the nuclear deal.
The majority of Congress, and the majority of the American people, oppose the deal. But the president is still pushing it forward. https://www.youtube.com/watch?v=RvMMglwjlnw America vs Iran - who is going to be-head?
Pubblicato il 02 set 2015. The "deal" with Iran. אנימציה: הנחומים איור ואנימציה.
So what has the US given up? Who is the sacrificial lamb? The answer appears to be Israel.
Despite the humorous content in this video, the message is painfully real. Israel and the West MUST fight against the deal.

Vescovo in campo contro il ddl Cirinnà scrive ai parlamentari della sua regione. «Cari parlamentari piemontesi, non firmate la legge sulle unioni civili» Gelsomino Del Guercio and Aleteia. 3 settembre 2015. «Egregio Onorevole, non voti la legge Cirinnà». Monsignor Pier Giorgio Micchiardi, vescovo di Acqui (Alessandria), invita i parlamentari piemontesi e liguri, espressione del territorio sul quale insiste la sua Diocesi, a non approvare il ddl sulle unioni civili, il cui iter è ripreso in Commissione Giustizia di Palazzo Madama, per la discussione e l’esame degli emendamenti.
COSA DICE IL DDL CIRINNA’
Con questo disegno di legge si prevede l’equiparazione di fatto dell’unione omosessuale alla famiglia naturale fondata sul matrimonio, riconosciuta come tale dalla Costituzione (art. 29). L’unione omosessuale, infatti, verrebbe sancita di fronte all’ufficiale di stato civile alla presenza di testimoni e l’atto che ne fa fede contenuto in apposito registro. I due partner godrebbero degli stessi diritti delle coppie sposate, ad eccezione dell’adozione, ma con garanzia della step child adoption, cioè la possibilità di adottare eventuali figli avuti da uno dei due partner dell’unione (Notizieprovita.it).
“LA CHIESA NON E’ CONTRO NESSUNO”
Monsignor Macchiardi, che rinnova la sua ferma contrarietà al ddl, cita ai parlamentari della sua regione le parole del Cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della Cei: «La Chiesa non è contro nessuno. Crede nella famiglia come è riconosciuta dalla nostra Costituzione e come corrisponde all’esperienza universale dei singoli e dei popoli: papà, mamma, bambini, con diritti e doveri che conseguono il patto matrimoniale».
FAMIGLIA E ALTRE RELAZIONI SONO COSE DIVERSE
«Applicare gli stessi diritti della famiglia ad altri tipi di relazione – prosegue Bagnasco – è voler trattare allo stesso modo realtà diverse: è un criterio scorretto anche logicamente e quindi un’omologazione impropria. I diritti individuali dei singoli conviventi, del resto, sono già riconosciuti in larga misura a livello normativo e giurisprudenziale».

all Unione EUROPEA fuck you, bich: Merkel la cogliona troika! ] io pensavo che, tu non dovresti spaventarti troppo, solo perché: Obama IMAM, sharia USA, ARABIA SAUDITA sharia, ONU sharia, e Turchia sharia, tutti loro Boko Haram, ecc..  ecc.. tutti gli stramorti di Maometto all'inferno di allah akbar, loro hanno deciso di sterminare tutti i cristiani di Africa: anche, dopotutto tu hai lo spazio per accogliere la metà di tutti gli abitanti della AFRICA: io ho pensato!

è vero quello che ha detto ERDOGAN, cioè che, un tempo lontano, noi eravamo in Europa la più antica umanistica e grande civiltà, cioè, prima di cadere come vittime della MERKEL TROIKA, usurai Rothschild di farisei satanisti massoni Bildenberg Trilaterale, ecc. ecc. tutte Banche Centrali culto S,p.A. ] MA, NESSUNO HA CAPITO QUELLO CHE, ERDOGAN VOLEVA DIRE VERAMENTE .. allora, cosa ha pensato un maniaco religioso come lui? ecco cosa pensa Erdogan: "dopotutto, anche voi siete degli assassini come me! Anche le vostre mani sono macchiate di sangue innocente, io non sono peggiore di voi!" MA LA SUA INTENZIONE NON ERA SOLTANTO QUELLA DI FARCI DIVENTARE COME LUI COLPEVOLI DI DELITTI DI GENOCIDIO: no! ma, di renderci collettivamente, in modo corporativo degni di genocidio: di voto di sterminio, perché è scritto che: su colui che è colpevole di sangue innocente, su di lui pesa l'IRA di Dio.. ecco perché, lui si ritiene adesso, in diritto di fare il genocidio di tutti noi! LO SO CHE è UN RAGIONAMENTO DA COGLIONI, MA, I MANIACI RELIGIOSI ISLAMICI FARISEI IN SPECIE, E TUTTI GLI ALTRI IN GENERE? sono molto malati, e posseduti da demoni di religione!

Dear 666 Rothschild S.p.A. parassita! ] da quando io ho detto, che nel giorno del giudizio universale, io non lascerò disintegrare i demoni e le anime punite all'inferno, cioè tutti coloro che, vorranno fare i bravi ragazzi, per essere i miei sudditi? bene da quel momento il mio sito https://www.youtube.com/user/Noahthenephilim/discussion è diventato il canale più famoso all'INFERNO! [ L'account NoahTheNephilim è stato chiuso, perché abbiamo ricevuto diversi reclami di terze parti relativi a violazioni del copyright riguardanti materiale postato dall'utente. ] e nessuno si deve stupire di questa scritta minacciosa, questo canale è già stato aperto, e chiuso troppe volte! infatti, presto, questo canale verrà riaperto di nuovo, dai sacerdoti di satana, in qualche modo! [ non ha importanza il numero e la gravità dei delitti, coloro che vorranno ritornare a JHWH holy io non li respingerò, e non li riterrò colpevoli di nulla!
===================
IN QUESTI ARTICOLI C'è UNA APPARENTE, RAZIONALE FORMALE INCONGRUENZA, PERCHé IO  HO CONFUSO IL CANALE DI https://www.youtube.com/user/Noahthenephilim/discussion  [ CHE è stato chiuso ] con il canale https://www.youtube.com/user/noahNephillim  [CHE NON è STATO ANCORA CHIUSO] chiedo scusa, e comprensione ai miei lettori!

Quale strana malattia sta uccidendo i giovani?
Tags: Societá, Malattia, Commenti, Nel mondo, Psichiatria, Suicidio, Giovani
Alyona Rakitina, Redazione Online
  
30.01.2014,
Sempre più giovani tendono a contrarre questa malattia quasi incurabile. Nella fase iniziale, quando possono ancora essere aiutati, anche un medico esperto riesce difficilmente a individuare i segnali di pericolo della malattia emergente. Ma di che malattia si tratta? E come proteggere se stessi e la propria famiglia?
Oggi parliamo di una malattia che può cogliere assolutamente chiunque. Questa dismorfofobia è un disturbo mentale, espressa in una percezione distorta del proprio corpo, e di conseguenza nell'ipertrofico disgusto di sé. Questa malattia è accompagnata da un elevato rischio di suicidio, soprattutto tra i giovani sotto i 25-30 anni.
La "Voce della Russia" ha deciso, insieme alla psicologa Irina Lukjanova, di capire come fare a individuare in tempo l'inizio della dismorfofobia in se stessi e nei propri amici, che cosa fare se si fosse a rischio, e come iniziare il trattamento.
Nella maggior parte dei casi, i gruppi più a rischio sono persone che sono molto critiche con se stesse, perfezioniste per temperamento, e che soffrono del "complesso del secchione". Particolarmente a rischio di questa malattia sono i ragazzi tra i 14 e 15 anni. In genere, dopo la trentina il numero dei "malati" diminuisce, e alla fine si riduce a zero.

Irina Lukjanova spiega come riconoscere i sintomi della dismorfofobia:
Se notate che una certa caratteristica del vostro aspetto attira costantemente i vostri pensieri, vi guardate continuamente allo specchio, cercando di determinare come gli altri possano vedere la vostra "mancanza", e che cosa potreste fare per nasconderla, se cercate di non essere fotografati, sentite una costante apatia e mancanza di volontà di fare qualsiasi cosa, allora è probabile che siate caduti tra le vittime di questa insidiosa malattia. Se pensate che la vostra "particolarità" esterna vi causa un insopportabile fastidio, e che senza di essa vivreste una vita completamente diversa: sareste socialmente più attivi, avreste successo e felicità, e se il vostro unico desiderio è quello di fare la chirurgia plastica o addirittura pensate al suicidio, allora dovreste rivolgervi al più presto ad uno psicoterapeuta altamente qualificato.

Un ruolo importante nella propensione umana a questa malattia ce l'ha anche ciò che circonda l'individuo più da vicino. Secondo le statistiche, oltre il 60% dei pazienti riferisce di essere stato un bambino sottoposto a critiche costanti per il loro aspetto da parte dei genitori o dei coetanei. Il desiderio di ottenere l'approvazione universale e l'amore, nel futuro spinge le persone ad apportare cambiamenti radicali al proprio aspetto, con uno stravagante stile di abbigliamento, un tatuaggio, così come anche con vari interventi di chirurgia plastica. Altri cercheranno il meno possibile il contatto con il mondo esterno, e cominceranno ad essere solitari, cercando di non uscire di casa di giorno, così che gli altri non possano vedere la loro "bruttezza".
Tra le altre cose, anche i mass media hanno un ruolo importante nello sviluppo di questa malattia, e in questo concorda anche Irina Lukjanova:
Gli adolescenti percepiscono il mondo in modo idealistico. Non si rendono conto le fotografie ritoccate delle persone nelle riviste patinate hanno poco a che fare con la vita reale. Le celebrità che ci guardano dalle copertine, infatti, sono persone come noi, con i loro difetti e le loro carenze, ma i giovani non lo capiscono.

Loro credono sinceramente che le persone non abbiano imperfezioni della pelle, né rughe; che siano tutti alti, slanciati e sempre giovani. Per questo molti si creano un'immagine distorta della realtà a cui il corpo umano dovrebbe essere simile. Questo aspetto standard, che viene imposto dalle riviste, è di fatto irraggiungibile, ma, purtroppo, i giovani raramente lo capiscono. Incapaci di arrivare agli standard fissi, dettati dalla moda moderna, si deprimono, perdono la fiducia e, a volte, anche la voglia di vivere.

Allora cosa bisogna fare per vincere la dismorfofobia, e prevenirne la sua manifestazione più estrema? I dati a riguardo sono deludenti: guarire è quasi impossibile. Questo richiede un approccio integrato, iniziando dalla psicoterapia e i farmaci antidepressivi, fino all'ospedale. Senza un adeguato trattamento, la malattia può diventare cronica, con periodi di ricadute acute e remissioni. L'importante è capire che né il dermatologo, né il centro estetico o i chirurghi plastici sono in grado di aiutare le persone affette da questo disturbo, perché, di norma, non stiamo parlando di veri difetti nell'aspetto, ma di difetti inventati.

La negazione della percezione del proprio corpo per quello che è, non scomparirà dopo l'intervento chirurgico. Questa è puramente psicologica. Nei casi molto avanzati, durante le recidive della malattia, i pazienti possono arrivare ad automutilarsi, cercando di realizzare autonomamente un intervento per eliminare "la loro bruttezza". Ci sono stati casi in cui i malati hanno cercato di asportare da soli il loro grasso dall'addome o dalle cosce, e di tagliarsi una porzione della cartilagine nasale. Oppure hanno scelto di suicidarsi, perché del tutto incapaci di accettare se stessi.

Questa tendenza spaventosa sta guadagnando spazio sempre più velocemente, prendendo le vite di molti giovani. Quindi state attenti! Non prendete seriamente qualsiasi critica alle peculiarità del vostro o dell'altrui aspetto esteriore. Cercate di non fare commenti riguardo l'aspetto esteriore di chi vi circonda, anche se si è guidati, a proprio parere, dalla più nobile delle intenzioni... Dopo tutto, chi sa cosa questo potrebbe causare nell'anima di un'altra persona... Potrebbe scatenare una bufera interiore, capace di sconvolgere tutta la sua vita.
La "pietra vagante" marziana ha reso perplessi gli scienziati
Tags: Scienza e tecnica, Attualita', Notizie, Nel mondo, Marte, Scienza, Spazio. 19.01.2014, Il capo della squadra scientifica del rover Opportunity Steve Squyres ha ammesso che la cosiddetta "pietra vagante", scoperta sulla superficie di Marte, è un fenomeno che non possono spiegare gli scienziati. Lo ha dichiarato Squyres alla conferenza stampa dedicata al 10° anniversario del lavoro del veicolo marziano. "La pietra vagante" è stata scoperta a gennaio 2014, sulle foto scattate da Opportunity. La pietra manca sulle foto del 3536° giorno marziano, ma già è presente nel giorno 3537 ° .
Il cittadino statunitense Rhawn Joseph ha citato la NASA in tribunale chiedendo che si indaghi immediatamente e accuratamente sulla "pietra vagante" di Marte.
Uno strano minerale è stato osservato dal rover Opportunity quattro settimane fa. In precedenza le immagini non avevano mostrato nessuna pietra nello stesso punto del pianeta. Ciò che dà più da pensare è che l'analisi chimica ha dimostrato che la pietra ha una struttura particolare.
Gli scienziati hanno suggerito che il minerale sia fuoriuscito dalla ruota del rover, ma il neuropsicologo Rhawn Joseph ne è sicuro: essa non è una pietra ma un corpo fruttifero del fungo .
Joseph si è rivolto molte volte alla NASA con la richiesta di studiare il "fungo ", ma non ha ricevuto alcuna risposta. Così ha inviato una querela al tribunale della California contro l'agenzia spaziale e i suoi dirigenti.

Un velivolo spaziale in grado di arrivare su Marte potrebbe essere disponibile entro il 2025, lo ha detto un portavoce dell'agenzia spaziale russa Energiya. La stazione sarà costruita sul principio dei moduli della stazione spaziale internazionale. Intanto è già stata avviata la produzione dei moduli.
Il luogo selezionato in cui assemblare la stazione marziana è il punto di librazione L2, sul lato posteriore della Luna, in cui a causa della interazione con la gravità della Terra la navicella spaziale può rimanere in posizione stabile.
Mentre  ancora non si sa se tutta la stazione sarà predisposta per volare su Marte o se diventerà una base per il lancio di veicoli spaziali con equipaggio.

my JHWH, dal chiasso, che, io sento, nelle mie orecchie?, qui, è pieno zeppo di ebrei di tutto il mondo!

[nel Paese più terrorista del mondo? Arabia Saudita, entra in vigore la legge antiterroristica] già non ride sempre la moglie dell'assassino. In Arabia Saudita è entrata in vigore la legge di contrapposizione al terrorismo. Da oggi nel Paese qualsiasi azione che direttamente o indirettamente mina l'ordine pubblico, sicurezza e stabilità dello Stato o crea pericolo all'unità nazionale viene definita come terrorismo.
Le forze di sicurezza ora hanno i poteri di arrestare e tenere il sospettato di terrorismo in reclusione per sei mesi con la possibile proroga per altri sei mesi.
Il Ministero degli Interni rilascia il mandato per l'arresto. ]Oramai è alla luce del sole il coinvolgimento, il finanziamento ed il sostegno militare, che l'Arabia Saoudita, fornisce ai gruppi terroristi che combattono in Siria, così come in Libano, Iraq ed Egitto, sotto la bandiera dell'Islam takfirista a guida Qaedista.  Questo paese, l'Arabia Saoudita, che tutti corteggiano per spillargli soldi, è nato dalla volontà delle potenze colonialiste,  governato impunemente ed in modo totalitario da una famiglia di bedouini posti sul trono del paese dagli Americani ,che di fatto controllano la penisola Arabica e le sue fonti del petrolio. Una "dinastia" dal pensiero Islamico, a dir poco estremista ed integralista come lo é il Wahabismo. I governanti  di questo regno delle sabbie, assieme ai piccoli statarelli della penisola arabica, con un ruolo di sudditanza (leggasi Qatar, Bahrein, Kuwait, UAE ed altri),  continuano ad usare i ricchi proventi del petrolio per finanziare l'intero progetto di destabilizazzione del Medio Oriente, fino a giungere a voler colpire la Russia di Putin, usando quello che è oramai tristemente conosciuta come Al Qaeda. Questo era il sapore delle minacce del capo dell'intelligence Saoudita all'indirizzo del Presidente Putin durante la sua ultima visita a Mosca per cercare di dissuadere i Russi a continuare a sostenere il Presidente Siriano Al Assad.
Ma quale é stata la reazione del Presidente Russo all'ultima provocazione fatta dai bedouini Saouditi  alla Russia, quando gli ultimi rapporti sui recenti attentati a Volgograd, che hanno causato la morte ed il ferimento di centinaia di persone, hanno provato che tutte le "piste portavano allo stesso paese che gestisce le cellule terrorische" che stanno insanguinando la Syria ed il Medioriente: leggasi l'Arabia Saoudita?
E di ieri la notizia che circola sui media Arabi, circa il clima di aspettazione che regna in Arabia Saoudita, dopo aver preso visione della missiva che una delegazione inviata dal Presidente Putin ha rimesso al sovrano Saoudita, e che sostanzialmente precisava che gli ultimi attentati esplosivi avvenuti sul territorio della Federazione Russa, hanno superato, per i Russi, una ligna rossa di demarcazione che non doveva essere superata. La lettera specificava che la Russia di oggi NON è la Russia di Eltsin o l'Unione Sovietica di Gorbacev. (Ricordiamo i due leader che contribuirono negli anni 90 a smantellare la potenza Sovietica e a svenderla all'Occidente. NdA)
La lettera continua dicendo : dovete sapere che il sangue versato dei nostri cittadini, vi farà annegare assieme al vostro regno, e nessuna nave potrà essere utile a salvarvi, se non ottempererete  alle nostre richieste. Oggi la richiesta di dimissioni del Presidente Assad è strettamente subordinata alla fine del regno Saoudita. (fine citazione)
Terminato l'incontro durato 15 minuti, e già i governanti Saouditi cominciavano ad esaminare gli avvertimenti dei Russi, perché una minaccia dal tono cosi alto ed esplicito, non estata mai udita da nessun sovrano Séoudita, prima d'ora. Una minaccia che esce dalle consuete schermaglie e minacce mediatiche, o attraverso terze parti come è usanza politicamente parlando.
Un diplomatico di alto livello, accreditato presso la delegazione Russa, ha riferito agli organi di stampa, che ciò che i governanti della famiglia Saoud hanno udito, gli ha fatti prendere sentore del pericolo che regna sulla continuità del loro regno, vista la loro responsabilità nelle varie crisi che sobbillano la regione ultimamente.
Ad incrementare il  timore della famiglia regnante degli Saoud, arrivano anche gli ammonimenti  dal tono molto duro dell'Iran, paese che i Saouditi considerano acerrimi nemici.  Gli ammonimenti  Iraniani, avvertono chiaramenti i Séouditi a non essere tentati nell'intervenire militarmente contro il governo Iraqeno nella regione di Falluja ed Al Anbar, considerando una tale azione una dichaiarzione di guerra contro Teheran, precisando che "le vostre regioni non saranno al riparo dalla rappresaglia Iraniana, ad eccezione della Mecca, di Medina, e della zona di Al Bouqai", ritenute luoghi sacri dell'Islam. (Attualmente il governo Iraqeno, alla stregua del governo Siriano, conduce una offensiva militare contro Al Qaeda e le sue varie diramazioni, nelle zone sopra citate, e parzialmente sotto controllo delle fazioni Salafite e Jihadiste, le stesse che combattono in Siria, e apertamente sostenute e finanziate dal regno Wahabita delle sabbie…
Le carte del gioco sono state mescolate molto bene, e l'intera regione è in aspettazione della soluzione positiva di molte crisi esistenziali, senza più la possibilità di imposizione di dettami Occidentali attraverso l'operato dei Saouditi.
Noi Siriani, non possiamo che essere grati al Presidente Putin per la sua posizione avverso i spregevoli mandatari Saouditi, al servizio degli interessi dei sionisti, degli Americani e dell'ipocrita e vigliacco Occidente, con l'Europa in primis. E come i Russi noi non dimenticheremo, e a suo tempo, dopo aver ripulito la Siria dalla feccia, gliela faremo pagare a quei quattro bevitori di urina di cammello travestiti da "emiri", e tutto il loro oro non li potrà salvare.

Syria Cements Cooperation with China and South Africa. [ cacciate, a calci nel culo, tutti i satanisti massoni sauditi salafiti, dalla Siria! tutti quelli del genocidio, per, il califfato mondiale lega araba ] 02 Sunday Feb 2014. Posted by nevaehwest in China, Rebuilding Syria, South Africa, Syria, Syria citizens, Syria Natural resources, Syrian Business. Apaema Tire Factory, China, Christof Lehmann, Hussein Arnous, Mahmoud Ibrahim, nsnbc international, rebuilding, South Africa, Syria, Syria's Minister of Public Works, Syria's Minister of Transportation, Syrian homes
Christof Lehmann (nsnbc) Reports: Syria is cementing its cooperation with China and South Africa with focus on rebuilding the war torn country. Meetings focused on rebuilding housing, industry and a modernization of Syria's Mediterranean ports, which could boost the Syrian economy after the completion of the Iran – Iraq – Syria gas pipeline that prompted Qatar, in 2007, to begin preparing the attempted subversion of Syria. SYRIA_CHINA_RELATIONS, Rapid Reconstruction of Syrian Buildings.
The Syrian news agency SANA reports, that Syria's Minister of Public Works, Hussein Arnous, stressed the importance of the rapid rebuilding of Syrian homes and structures through cooperation and partnerships between the two countries construction companies.
At a meeting with representatives of the Chinese Kansai  Co., Arnous underlined the necessity of making use of the company's expertise, modern technologies and the potential to take part in the rapid construction of building projects in Syria.
The Minister underlined the necessity to cover fundamental needs with regard to equipment and machinery to launch building projects. He emphasized that Syria has suffered from systematic sabotage and destruction of such equipment on one hand, while much of the country's machinery, including entire factories have been looted.
The Chinese delegation, for their part, expressed their readiness to offer help and expertise, and to contribute to a rapid reconstruction within suitable standards.
Besides suffering from combat related destruction and sabotage, the Syrian industries have suffered considerably due to the fact that foreign-backed mercenaries have looted and shipped entire factories abroad, especially to Turkey.
The Syrian government has repeatedly addressed the situation with the Turkish government, the office of the UN Secretary General, and the UN Security Council without tangible response.
Apaema Tire Factory in Hama to be rebuilt in Cooperation with Chinese Partners.
Chinese cooperation also extends to the Apaema Tire Factory. The company has signed a memo of mutual understanding with the Chinese CAMC to rehabilitate the tire plant's machinery and equipment and about the installation of new equipment. The memorandum was signed on Saturday at the Ministry of Industry in Damascus, reports SANA.
The agreement stipulates a continuous cooperation about the rehabilitation and maintenance of the plant and its equipment, with CAMA providing a loan that covers 85 percent of the project costs.
Included in the agreement is also the establishment of two new production lines for new tire sizes at a capacity of 18,000 tons per year in addition to 9,000 tons of tires for light and heavy trucks and agricultural equipment. The cooperation aims also at CAMC's participation in related projects for the processing of recycled rubber and the training of Syrian workers.
Syrian – South African Cooperation in the Transport Sector.
Syria's Minister of Transportation, Mahmoud Ibrahim Said has met with the Ambassador of the Republic of South Africa, Shaune Byneveldt, and discussed means of boosting and developing the two country's cooperation with regard to the area of transportation.
Reported By SANA and nsnbc international
Christof Lehmann
Christof Lehmann is the founder and senior editor of nsnbc. Christof Lehmann is a political writer, psychologist, and independent political consultant on a wide range of issues, including conflict and conflict resolution, negotiations, security management, crisis management. His articles are published widely in international print and online media and he is a frequent contributor to radio and TV programs. He is a lifelong advocate for human rights, peace and international justice and the prosecution of war crimes – also those committed by privileged nation. In September 2011 Christof Lehmann started the blog nsnbc in response to what he perceived as an embargo on truth about the conflict in Libya and Syria. In 2013, he plans to transform nsnbc into an independent, daily, international online newspaper.

#Netanyahu, #Israele, sorry, ma, #Bashar #al-Assad, potrebbe accettare, il lavoro dei tuoi droni, in cambio del #GOLAN? tu poi sempre dire, che, il #Golan lo voglio io! e realisticamente, lui sa, di non poter più ottenere il Golan, comunque! Questo, sarebbe il preludio, per schierarsi, dalla parte dello #IRAN, visto che, i satanisti americani, #Kerry, 322, #Bush, hanno concesso a loro, di fare tutte le atomiche, che, vogliono! Quindi, sono stati gli ameri-cani, a tradire, per primi!

Syrian Army units carried out large-scale military operations against terrorists' from Saudi ARABIA, dens and gatherings. Syrian Army units on Thursday carried out large-scale military operations against terrorists' dens and gatherings, where many armed terrorist groups were eliminated and their weapons were destroyed in several areas nationwide. More terrorists killed in Damascus Countryside. Army units killed numbers of terrorists and injured others in a series of operations that resulted in destroying scores of terrorists' dens in various areas in Damascus Countryside.
Sources told SANA reporter that a number of terrorists were killed and others were injured, with their weapons destroyed, in the farms of al-Hijjariyeh and Alieyh and near Hassibeh Mosque in Douma city. An army unit, the sources added, clashed with a terrorist group in Joubar neighborhood, killing 4 terrorists.
Other units of the armed forces razed several terrorists' dens in the areas of Drousha, Skeik, Tall Abo Shieyh and Khan al-Shie', killing the terrorists and destroying the weapons and ammunition inside. Army units also clashed with terrorist groups in Daraya city. The clashes ended in killing and injuring numbers of terrorists and destroying their weapons. Army units kill large number of terrorists in Homs
In Homs, army units confronted armed terrorist groups that tried to infiltrate from the neighborhoods of al-Qusour, al-Qarabis and Jouret al-Shayah into al-Matahen area in the city, a military source said. SANA reporter quoted the source as saying that 37 terrorists were killed in the confrontations. Units of the armed forces killed a number of terrorists in Bab Hood neighborhood and near the old garage in the city and on al-Za'faraneh-Deirfoul road and in Burj Qaei village in al-Houleh area in the countryside, according to a military source.
Terrorists Ahmad Saeed Sattam Hamdan and Qassem Hamdan were identified among the dead, the source told SANA. A number of armed terrorist groups were eliminated in the neighborhoods of al-Qarabis and Jouret al-Shayah and al-Dar al-Kabira village, while army units destroyed a gathering for terrorists in al-Ghasbiyeh village who had been firing rocket shells towards residential neighborhoods in the city.
Terrorists eliminated, their criminal tools destroyed in Deir Ezzor
A source told SANA reporter that army units destroyed two pick-up cars equipped with anti-aircraft machineguns in al-Arfi, al-Sina'a, al-Jbaileh neighborhoods and Hassan al-Taha street in Deir Ezzor. The source added that the army killed a number of terrorists, among them Wesam al-Ali from the so-called al-Katiba al-Khadraa and terrorists Mohammad al-Izzawi and Hasem al-Attalah.
In Hasaka, an army unit destroyed terrorists' gathering in Tal Barak, killing and injuring all the terrorists inside it. Army eliminates terrorists, destroys their hideouts in Aleppo
Army units killed and injured all members of armed terrorist groups in the villages of al-Jadideh, Kwairis and surrounding Aleppo central prison, destroying their weapons and ammunition, a military source told SANA. The source added that terrorists' cars loaded with weapons and ammunition were destroyed surrounding Rasem al-Abboud airport, the village of Abu Taltal, the industrial city, to the east of Kbasin village, killing and injuring a number of terrorists.
An army unit ambushed an armed terrorist group which tried to infiltrate into al-Azamiyeh area, killing all its members.
Meanwhile, an army unit destroyed armed terrorist group's hideout near Ba'idin roundabout, killing and injuring all its members. Military Reports by Local Syrian Arab News Agencies. Syrian Patriots reloaded

Syrian Army repels terrorists' attacks. 09 Thursday Jan 2014. posted by nevaehwest in Syrian Arab Army, Syrian Army, Syrian Resistance, takfiri, Takfiri movements, Terrorisme, Terrorist killed, Terrorists ] [ Al Qaeda, al-Nusra Front, Daraa, foreign mercenaries, foreign-backed insurgency, foreign-backed terrorists, ISIL, ISIS, Jabhat al-Nusra, Jihadists, Syrian Arab Army, Syrian Army, Syrian Resistance, takfiri, Takfiri movements, Terrorism By Proxy, Terrorisme, Terrorist attack, Terrorist killed, Terrorists, Terrorists Gangs, Terrorists surrender, Wahhabi, Wahhabi terrorists, War Against Terrorism, War by Proxy, War Criminals, War on Syria ] Syrian Army repels terrorists' attacks, kills many of them in continued operations. Provinces, (SANA) – Army units on Wednesday carried out accurate operations against terrorists' dens and gatherings, where many armed terrorist groups were eliminated and their weapons were destroyed in several areas nationwide. Terrorist attack claims the life of one citizen, injures 8 others in Idleb. A military source told SANA that terrorist attack claimed the life of a woman and injured 8 others in Idleb province.
The source said that terrorists fired 3 mortar shells landed in a public park near al-Rawda Mosque, near  the Second Faculty of Law and Hanano Square in Idleb city, causing material adamage in the site. Army units kill terrorists, destroy their weapons in Damascus Countryside. Units of the armed forces carried out operations against terrorists' dens and gatherings in Damascus Countryside, killing and injuring scores of them, in addition to destroying their equipment.
A source told SANA that an army unit killed and injured all members of an armed terrorist group in al-Qaboun neighborhood, while another army unit destroyed a terrorists' den in Alyaa farms in Douma area.
The source added that the army units clashed with terrorists in Adra al-Balad area and killed a number of them, while other army units targeted terrorists' gatherings in Adra city and Zebdeen town, inflicting heavy losses upon them.
The source pointed out that the army units killed a number of terrorists in Yalda and Babila towns and discovered a tunnel at the north entrance of Yarmouk Camp which was used for moving and storing weapons.
Meanwhile, an army unit repelled terrorists' attempt to sneak from Khan al-Sheeh farms to the military checkpoints in Drousha, killing and injuring scores of them, in addition to destroying two cars equipped with heavy machineguns.
Another army unit discovered a advanced communication-sets and ammunition  to the west of al-ayyda Sukaina Shrine in Darayaa city.
In Yabroud city, an army unit discovered a mortar launchers, shells, explosive devices abd stolen medicine in the western farms of Qara town.
Non-Syrian terrorists killed in Lattakia countryside. A military source said that Units of the armed forces destroyed a terrorists' rocket launcher and a warehouse full of weapons and ammunition, in addition to killing large number of terrorists in northern countryside of Lattakia, most of them were non-Syrians.
Among the dead terrorists were Mta'ab al-Harbi, Abu Taha al-Iraqi, Abu Lkhair and Saoud al-Khalil. the source added that other army units killed and injured scores of terrorists in the villages of al-Rawda, al-Kbeir and Marej Khukha, inflicting heavy losses upon them. Terrorists' attacks thwarted, many killed in Homs
Army units eliminated armed terrorist groups in the neighborhoods of Juret al-Shayyah, al-Qarabis, Bab Hood and al-Qussour in Homs city and the villages of al-Khalediyeh and al-Ghassibiyeh in the countryside, a military source told SANA.
The source added that terrorist groups' attempts of attacking the residents of al-Hasawiyeh near al-Dar al-Kabira and Abu al-Alaya villages in the eastern countryside of the province were thwarted, as many of the terrorists were killed and others wounded. Also, an army unit clashed with terrorists who attempted to attack a military checkpoint near Talbisa town, killing many of them.
The source said that terrorists' gatherings were destroyed with all weapons and ammunition inside in al-Sheikh Ibrahim al-Hakim Farms and near al-Mahmoud Mosque in the countryside of al-Rastan city in the central province.
Army thwarts terrorists' infiltration attempts in Aleppo
The army units foiled attempts of terrorists to infiltrate safe areas in Aleppo old city, eliminating scores of terrorists in the neighborhoods of Hanano, al-Inzarat, al-Shahba, al-Salheen, Traitan, al-Haydaryeh and al-Sheikh Haidar.
A military source told SANA that the army also targeted terrorists' hideouts in the areas of Ma'rasat al-Khan, Tal Qarah, Ma'arat al-Irteeq, Nasrallah and Kifr Da'el in Aleppo countryside and killed and injured dozens of terrorists.
Army destroys Jabhet al-Nusra hideouts in Hama. A military source said that the army units targeted and destroyed several Jabhet al-Nusra hideouts in the area of Zoor al-Haysa in Hama northern countryside and obliterated their weaponry and munitions.
The source added that the competent authorities, in cooperation with the families, nave been able to seize a den for terrorists at al-Sakhana neighborhood in Hama, arresting a big number of the terrorists. It affirmed that that the army found different weapons, rifles and RPGs inside the den. Army eliminates terrorists in Daraa
The army units clashed with terrorists in the area of Daraa al-Balad and killed and iinjured scores of them, among them was Jaafar Saleh al-Mahameed, leader of the so-called "Liwaa Tawheed al-Janoub".
SANA – English Bulletin

IMAGES of the Cleaning of Der Attiyeh from Obama's Thugs (Text + Video English subt.) 30 Saturday Nov 2013. Posted by syrianfreepress in +All Articles, Syrian Arab Army, Syrian Army, Syrian Free Press, Terrorist killed, Terrorists, Terrorists Gangs, Terrorists surrender, War Against Terrorism, War Criminals, War on Syria, Weapon Smugglers. Armed Gangs, Armed Terrorists, Damascus, Syria, Syrian Arab Army, Syrian Army, Syrian Patriots, Syrian People, SyrianFreePress, Terrorism, Terrorisme, Terrorist attack, Terrorists, Terrorists Gangs, Terrorists Killed in Syria. Syrian Arab Army General Command: Armed forces vanquished terrorist groups that sneaked to Deir Attieh. The General Command of the Army and Armed Forces said that army units have managed Thursday to vanquish terrorist groups that sneaked to Deir Attieh city and stationed in a number of building blocks and state institutions.
In a statement released on Thursday, the General Command said that the operation has left big numbers of terrorists of several nationalities killed.
"Our forces' operations are rolling on successfully, pursuing the residual terrorist groups in the adjacent areas in order to fully ensure the safety of the international road," the statement pointed out.
The General Command reaffirmed faith in victory and pledged full preparedness to carry out its constitutional duties. "The criminal acts and terrorism practiced by bearers of takfiri thoughts and their funders serve to sharpen our resolve to track down the terrorist gangs and eliminate them wherever they are across the Syrian Arab Republic," the statement concluded.
Earlier, The army units restored security and stability to all neighborhoods of Deir Attieh city in Damascus Countryside.
SANA quoted a military source as saying that army units gained full control over Deir Attieh after "swift" and "accurate" operations, having destroyed the terrorists' last gatherings in the city.
An official source told SANA that Abdul-Rahman al-Oteibi, Abdullah Sami al-Fantoukh and Adel al-Shummari from Saudi Arabia were indentified among the killed terrorists, in addition to the terrorist Yaser al-Mustafa, a Jabhat al-Nusra terrorist group's leader.
Some footage might be graphic, viewers discretion advised. The liberation of Der Attiyeh from Obama regime's anti-Islamic Wahhabi mercenary terrorists.
Arabi Souri
Terrorists' boat destroyed, infiltration attempt from Jordan aborted by Syrian Army Forces
Army operations on Friday resulted in the demolishing of several terrorist groups' dens and destroying large amounts of weapons, in addition to thwarting infiltration attempt from Jordan.
Army units kill non-Syrian terrorists in Deir Attieh farms, Damascus Countryside
A unit of the armed forces killed a number of terrorists in the eastern farms of Deir Attieh in Damascus Countryside.
A military source told SANA that among the dead terrorists were  Abu Obaida from Saudi Arabia, who was a leader of an armed terrorist group, Abu al-Braa al-Saudi and another terrorist from Yemen nicknamed "al-Jazrawi".
An official source said that the army units killed and injured scores of terrorists in the city of al-Nabek and Reema Farms, adding that terrorists Ahmad al-Hamami and Amjad Majzoub were identified among the dead.
The source added that the army targeted terrorists hideouts in the areas of Deir Salman in the eastern al-Ghouta and Douma city, killing a number of terrorists, among them were Jamal Haydar, a group's leader and Mamdouh Kabkab.
The army units pursued and clashed with members of an armed terrorist group in the city of Harasta and the town of al-Abbada, killing many terrorists. Terrorists Muhannad Alaya and Khaled al-Qalla' were identified among the dead.
The army units also targeted terrorists in the areas of al-Qaysa and al-Bahharyeh, killing a number of terrorists and destroying their weaponry and equipment. Terrorists Alaa Rashed and Ahmad al-Shayeb were identified among the dead.
Meanwhile, An army unit pursued members of an armed terrorist group in the city of al-Zabadazi, killing a terrorist, Tareq al-Hourani and injuring others.
Terrorists killed, gatherings and hideouts obliterated in Idleb
A military source told SANA that Terrorists hideouts and gatherings were targeted in the areas of Kifr Jales, Jabal al-Arba'een, Shinnan, Bazabour in Idleb countryside, killing and injuring scores of terrorists.
The source added that the army dismantled 4 explosive devices weighing between 25-50 kg on Idleb-al-Mastouma.
Another army unit targeted two vehicles loaded with weapons and ammunition in the town of Failoun, killing all the terrorists in them.
An army unit thwarted a terrorist group's attempt to attack army checkpoint in Maakram in Jabal al-Arbayeen area, killing a number of terrorists and destroying their equipment.
Terrorist groups eliminated in Aleppo
SANA reporter quoted a military source as saying that army units eliminated armed terrorist groups in al-Bab city and in the villages and towns of Handarat, Hreitan, al-Rashdin, Orum, Hilan, Kafr Hamra, al-Wdeihi and al-Mansoura in the countryside of Aleppo.
The terrorists' weapons and ammunition were destroyed in the operations.
The source added that intensive army operations were carried out against armed terrorist groups during which all their members were killed and injured on al-Mislmiyeh road and in al-Nairab, al-Lairamoun and in the surrounding of Aleppo Central Prison and al-Kindi Hospital, in addition to Salah-Eddin, al-Marjeh and Sheikh S'eed neighborhoods.
The source said that the army clashed with terrorists who tried to attack a military checkpoint in the area of al-Misherfi in Homs countryside, eliminating 3 terrorists and injuring others.
Terrorists' boat, dens destroyed in Homs
Meanwhile, a terrorists' boat laded with weapons and ammunition was destroyed in al-Rastan Lake in Homs countryside, with all terrorists onboard killed.
An army unit destroyed a terrorists' rocket launcher in the Industrial City in al-Rastan city, while another unit left a number of terrorists dead or injured following an operation against a terrorist gathering in the Sports Complex in the town.
Terrorists' dens were destroyed in the area of Sheikh Ibrahim al-Hakim, while members of an armed terrorist group were killed on the outskirts of al-Dar al-Kabira village in the countryside.
Other army units eliminated terrorist groups in the neighborhoods of Jouret al-Shayah, al-Qarabis and Bab Hood in the city of Homs, in addition to eliminating a terrorist group near Oum al-Zennar Church in al-Hamidiye neighborhood.
On a relevant note, hundreds of people from the town of Talbiseh in Homs countryside protested after the Friday prayers, demanding that the Syrian Army expel terrorists from the town and restore security and stability to it.
Locals said that they suffer on daily basis due to the crimes of terrorists and that they can't take it anymore, noting that the town has been paralyzed after terrorists entered it, forcing many locals to leave and affecting the livelihoods of those who remained.
Large numbers of non-Syrian terrorists killed in Daraa
The army units eliminated huge numbers of non-Syrian terrorists, the majority of them were Saudi, Qatari, Jordanian and Palestinian nationalities, in Daraa western countryside.
A military source told SANA that the army targeted terrorists' gathering in the area of Ghadeer al-Bustan, killing and injuring scores of terrorists.
The source added that an army unit destroyed two vehicles loaded with terrorists and weapons on Qaqas road and killed many terrorists. Among the killed terrorists were Mohammad Saud al-Qadi and Hadi al-Khaledi, of the Jordanian nationality, Mohammad Ahmad Habbari, of the palestinain nationality, Talal al-Etri of the Saudi nationality and Suleiman al-Der'e of the Qatari nationality in addition to terrorists Bassam Ahmad al-Bunni, Ibrahim al-Daher, Yahya al-Khayrat, Yaseen al-Zoubi, Mansour al-Masri and Yamen al-Ta'an.
An army unit prevented terrorist groups from attacking army checkpoints in the village of al-Duwayra near Basr al-Harir, leaving a number of terrorists dead or injured and destroying their weapons and equipment.
Terrorists trying to cross border from Jordan repelled
In the same context, an army unit aborted an attempt by an armed terrorist group to infiltrate from the Jordanian territories into Daraa in al-Mata'iyeh village, a military source told SANA.
The source confirmed that all members of the terrorist group were killed and injured and their weapons were destroyed.
SANA/English Bulletin – 30/11/2013
SyrianFreePress.net Network reloaded

#Netanyahu, #Israele, certo in tanti abbiamo lavorato, per non vedere lo sfacelo della Siria, anche tu lo hai fatto, segretamente, dietro mio consiglio! e l'intervento di tutti, è stato, un intervento determinante. determinante ed indispensabile, l'intervento, di ognuno, quindi, #Bashar #al-Assad, se, non è un ingrato, lui dovrebbe sapere, che, senza di me, lui avrebbe già perso, ogni cosa, perché, io ho un potere soprannaturale, contro, tutti i satanisti del mondo! Quindi se, chiedo io il GOLAN, e tu lavori, con, i tuoi droni, contro, gli jihadisti, poi, lui #Bashar #al-Assad, non dovrebbe più rivendicare, il GOLAN, mai più!